Home » Moda e Stile » Beauty: come si ottiene un look bon ton
  • Beauty: come si ottiene un look bon ton

    Audrey Hepburn lo ha praticamente inventato e tante sono le star di oggi che si sono votate al bon ton, uno stile elegante, minimale e che non contempla eccessi. Se sulla carta questo stile sembra semplice da raggiungere, in realtà si tratta dell’esatto opposto, perché uno stile bon ton è decisamente complesso da ottenere, chiede cure estreme e l’impiego di pochi prodotti e scelti.

    stile-look-bon-ton

    Stiamo parlando di un’allure unica e che sa differenziare le donne, rendendole eleganti e mai fuori luogo. Se l’attitudine personale si lega al bon ton è quindi ideale eleggere questo stile, a patto di ‘sentirselo’ cucito addosso. È infatti vietato acconciarsi e vestire i panni di un’elegante signora, se si adora masticare il chewing-gum smodatamente o se non si sanno portare i tacchi con la dovuta nonchalance! Il bon ton chiede infatti attenzione nella scelta ma anche di possedere un’attitudine naturale. Scopriamo i 5 segreti per ottenere un look bon ton:

    1. Scegliere il make-up nude: niente stacchi di colore intensi, abbronzature artificiali o eccessi di blush. Il bon ton predilige l’incarnato naturale, privo di imperfezioni e non ama la tintarella accesa. La scelta è di preferire fondotinta fluidi e tocchi di cipria, impiegando qualche tocco di blush intelligente ma declinato solamente all’impiego serale. Per gli occhi basta una riga di eyeliner e un bel po’ di mascara, niente trucchi accesi o labbra rosso fuoco, ma un velo di gloss naturale per completare al meglio le labbra;
    2. Giocare con i dettagli: il bon ton si riconosce dai dettagli, che possono essere ricercati in un’extension ciglia d’effetto, che rende lo sguardo languido e più interessante. Come sempre, il segreto è di affidarsi a professionisti del settore e di scegliere tecniche di extension ciglia professionali, per ottenere un risultato ottimale che sa trasformare lo sguardo in un baleno;
    3. Attenzione ai tatuaggi e ai piercing: il bon ton non ama i tatuaggi e i piercing, almeno quelli evidenti, quindi è sempre meglio coprirli se si desidera ottenere questo stile;
    4. Massima attenzione agli abiti: il bon ton passa indubbiamente attraverso il make-up e l’acconciatura, ma affonda le sue basi sulla scelta dell’abbigliamento, che deve essere ispirato, sobrio e composto da pochi e speciali capi di qualità;
    5. Chignon&Co.: il look bon ton non ammette chiome selvagge, trecce messy o acconciature articolate. Questo stile è infatti amico degli chignon, bassi o alti e delle pettinature lisce o ondulate, ma perfettamente domate e geometriche. Il tocco in più può essere creato impiegando un accessorio di stile, come una coroncina, un nastro o un cerchietto, scelto in stile e senza mai eccessi cromatici.

    Qual è quindi l’identikit della donna bon ton? A una scelta di abbigliamento misurata deve affiancarsi un’acconciatura elegante e composta. Il tutto si completa con dettagli di stile come extension ciglia perfette e l’impiego di un make-up naturale, incorniciato da tocchi eleganti come un bel mascara nero, una riga di eyeliner sottile e un velo di gloss. Voilà, il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Parla con noi
Ciao,
sono la tua assistente personale. Se hai bisogno di informazioni, oppure devi modificare un appuntamento puoi scrivermi.