Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Vero e falso sul microblading

    Pubblicato il 20/03/2019 nella categoria Bellezza e Benessere, Occhi

    Il microblading è una tecnica molto apprezzata da tutti coloro che hanno delle sopracciglia rade, troppo corte o troppo distanti, ma anche da coloro che hanno delle sopracciglia irregolari e non esattamente bellissime. Si tratta di un tipo di trattamento che permette infatti di ottenere un effetto naturale, e che eliminerà il problema di dover applicare quotidianamente del mascara per sopracciglia o una matita ad hoc.

    Insomma, se state cercando un modo per avere le sopracciglia che avete sempre desiderato, senza dover però perdere del tempo prezioso di fronte allo specchio ogni mattina, il microblading potrebbe rappresentare la soluzione che farà al caso vostro!

    Ma in cosa consiste esattamente questa tecnica? E il trattamento è davvero così doloroso come si dice? In questo articolo vogliamo sfatare alcuni falsi miti in merito alla tecnica del microblading, per aiutarvi a fare una scelta più consapevole.

    Microblading: in cosa consiste il trattamento?

    Questa ormai famosa tecnica consiste nell’utilizzare uno strumento (che somiglia a una piccola lama) sulle sopracciglia, in modo da raschiare la pelle ed applicare dell’inchiostro che vi permetterà di riempire eventuali buchetti e di dare alle vostre sopracciglia un aspetto più naturale, folto e pieno. Questo tipo di trattamento dura circa due ore, e il suo effetto può arrivare a durare anche alcuni anni (l’effetto dura generalmente da uno a tre anni, in base ad alcuni fattori che vi elencheremo a breve).

    Microblading: i falsi miti da sfatare

    Come abbiamo detto, per riuscire a fare una scelta più consapevole è importante sapere in cosa consiste la tecnica del microblading, e per aiutarvi a farlo abbiamo deciso di sfatare alcuni dei più comuni miti che circolano in merito a questo trattamento.

    Scopriamo insieme di quali si tratta:

    • Il microblading fa molto male: Falso. Il microblading punge un po’, e le sopracciglia probabilmente saranno leggermente dolenti per un po’ di tempo, ma questo è tutto. Non proverete dolori lancinanti, né quelli simili a ciò che si prova quando ci facciamo realizzare un normale tatuaggio, quindi niente panico, si tratta di una procedura “sopportabilissima”!

    • Il microblading è permanente: questo è un altro falso mito che va assolutamente sfatato. Il microblading non è permanente. Fattori come il tipo di pigmento utilizzato, il tono della pelle, lo stile di vita e l’esposizione ai raggi UV influenzano la durata del trattamento, che – come abbiamo detto – può andare da uno a tre anni.

    • Qualsiasi salone di bellezza può offrire trattamenti di microblading: anche in questo caso si tratta di un mito da sfatare definitivamente. Se la persona che esegue la procedura non è esperta e qualificata, il rischio potrebbe essere quello di tagliare troppo in profondità la pelle o di ignorare importanti fasi di sterilizzazione degli strumenti. In tal modo potrebbe aumentare in maniera esponenziale il rischio di sviluppare un’infezione, o quello di ritrovarvi – alla fine del trattamento – con un lavoro fatto male. Solo i saloni di bellezza con certificazioni speciali possono offrire il trattamento di microblading, quindi cercate sempre di affidarvi a persone esperte e qualificate, per evitare di correre degli inutili rischi.


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.