Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Gli errori da non fare quando usiamo l’autoabbronzante

    Pubblicato il 25/07/2016 nella categoria Bellezza e Benessere

    In questi primi giorni d’estate il desiderio di avere una pelle sana e colorata è intenso. La cosmetica mette a nostra disposizione gli autoabbronzanti, prodotti che si impegnano a regalare un colorito ‘tintarelloso’ anche alle pelli più pallide, proteggendola dai raggi solari durante la giornata, grazie al contenuto di filtri. Gli autoabbronzanti hanno raggiunto sofisticati livelli di risposta e di stesura; sono diventati sempre più naturali e sono formulati in tante diverse forme, dalla crema allo spray, fino alle varianti in mousse. Stendere l’autoabbronzante è quindi facile, ma ci sono alcuni trucchi che devono essere conosciuti per evitare di fare pasticci e di ottenere un effetto non naturale. Scopriamoli insieme.

    Evitiamo, come prima cosa, di stendere l’autoabbronzante se la pelle non è perfettamente pulita. Il prodotto chiede infatti di agire su una base assolutamente uniforme, quindi è importante struccare il viso e togliere i residui con l’acqua e quindi applicare il prodotto. La stessa regola vale per il corpo, quindi attenzione ai residui di sapone e di creme, perché il corpo deve essere perfettamente pulito!

    La pelle deve essere idratata e levigata prima distendere l’autoabbronzante, altrimenti si possono cerare antiestetiche macchie di colore. Il segreto per ottenere una pelle morbida è di fare un gommage leggero, magari a base naturale impiegando un po’ di zucchero di canna e un cucchiaio di olio di oliva. Si tratta di un rituale che merita di essere fatto anche in previsione dell’abbronzatura, per levigare la pelle, eliminare le cellule morte e quindi prepararla a ricevere uniformemente i raggi del sole. Prima di applicare l’autoabbronzante sulla pelle del corpo e del viso è quindi opportuno fare lo scrub e quindi aspettare un pochino per lasciarla riposare; i risultati saranno ottimali!

    autoabbronzante-applicazione

    Qualsiasi sia la formulazione dell’autoabbronzante scelta, è importante non indossare gli abiti subito dopo averlo applicato, ma aspettare che il corpo lo assorba completamente. Ogni donna ha una pelle diversa, quindi il tempo indicato sula confezione potrebbe non rispettare la realtà. È quindi consigliato provare una piccola quantità di prodotto in una zona nascosta, verificare dopo quanto si asciuga completamente e quindi prendersi il giusto tempo quando si intende applicare il prodotto. Se si indossano immediatamente i vestiti l’autoabbronzante potrebbe sporcarli e anche togliersi dalla pelle, rendendo vana l’applicazione e costringendoci a lavaggi di capi, un po’ problematici.

    L’ultimo trucco per applicare per bene l’autoabbronzante consiste nell’avere pazienza, perché i migliori risultati si ottengono con il tempo. Non si può avere una pelle dorata dall’oggi al domani, quindi è importante procedere gradualmente e scegliere formulazioni con filtri anti raggi solari, che proteggono la pelle permettendole di abbronzarsi e al contempo di apparire già belle, sane e luminose. Un buon autoabbronzante chiede qualche settimana per entrare al top delle sue performance, quindi cerchiamo di avere pazienza e di impiegare le giuste dosi di prodotto, perché utilizzarne più del dovuto non sarebbe solo uno spreco, ma anche una scelta poco salubre per la salute della pelle del corpo e del viso!


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.