Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Fresa per unghie: quale scegliere?

    Pubblicato il 10/12/2019 nella categoria Bellezza e Benessere

    fresa per unghie

    Sei un’onicotecnica professionista e non sai che fresa per unghie acquistare?

    Questo articolo fa decisamente al caso tuo, perché ti forniremo tutte le informazioni necessarie per scegliere al meglio il tuo nuovo strumento di lavoro. La spesa iniziale non deve spaventare, perché se saprai utilizzarla al meglio ammortizzerai in poco tempo il costo iniziando a guadagnare e riducendo considerevolmente le tempistiche dei tuoi lavori.

    Le caratteristiche principali delle frese per le unghie

    Le caratteristiche che possono variare il costo di una fresa professionale sono molteplici, ma qui ne abbiamo riassunto le principali.

    • Velocità: la velocità di rotazione di una punta è una delle caratteristiche fondamentali. In commercio se ne possono trovare da 500 giri al minuto, ma a questa velocità non possiamo rimuovere il gel per la ricostruzione, quindi a seconda del tipo di lavoro che si andrà a svolgere è importante prendere in considerazione questo aspetto prima dell’acquisto.
    • Manipolo: la possibilità di poter cambiare punte in ogni fase del lavoro, l’ergonomicità e la presenza di fessure che fungono da prese d’aria per non far surriscaldare lo strumento sono importanti per avere nel proprio salone un macchinario capace di funzionare al meglio nell’arco dell’intera giornata lavorativa.
    • Variazione di direzione: indica la capacità di variare la direzione della punta della fresa, che gira quindi sia in senso orario che antiorario. In questo modo si potrà lavorare con entrambe le mani senza alcuna difficoltà.
    • Kit di punte comprese nella confezione: purtroppo le punte hanno un loro costo e se trovate un kit che fornisce delle punte in omaggio è bene tenerne conto per ammortizzare le spese iniziali.
    • Comado a pedale: alcune frese per unghie hanno un pedale che ci consente di avviare il macchinario avendo le mani libere.
    • Possibilità di sostituire il manipolo: alcune frese non offrono questo tipo di possibilità e se il manipolo non può essere riparato è necessario procedere con un nuovo acquisto.

    Come scegliere la fresa per le unghie

    Prima di pensare all’acquisto è necessario capire quanto tempo verrà utilizzata la fresa per unghie e per quali trattamenti, perchè una macchinario utilizzato per la ricostruzione necessità di una velocità maggiore rispetto ad uno per la manicure. É importante anche valutare i prezzi che verranno applicati in salone per fare un calcolo sul ritorno economico che ne verrà dopo l’acquisto e le tempistiche. Con una fresa professionale, utilizzata nel modo corretto, si risparmia tempo utile per mettere in agenda una cliente in più, quindi sarà più semplice ammortizzare una spesa necessaria volta a migliorare le condizioni di lavoro.

    Se vuoi conoscere le ultime tendenze moda per Capodanno 2019 CLICCA QUI!

     

     


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.