Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Fondotinta: trovare la tonalità più adatta e come applicarla

    Pubblicato il 24/09/2014 nella categoria Extension ciglia Milano

    Il fondotinta è un prodotto essenziale per una buona riuscita del make-up. Spesso però può risultare difficile riuscire a scegliere una tonalità adatta al nostro incarnato, per cui può capitare di acquistarne uno troppo chiaro o troppo scuro. In entrambi i casi il risultato è poco naturale e può anche compromettere l’effetto finale del nostro make-up, per quanto elaborato e ben realizzato.

    Come fare allora a trovare la tonalità di fondotinta più adatta e come applicarla? Vediamolo insieme.

    Il colore dell’incarnato è dato da due componenti, il colore e la tonalità. Il colore si divide generalmente in tre grandi categorie: caldo, neutro o rosato. La tonalità invece può essere distinta in molto chiara, chiara, media o scura.

    scelta-fondotinta

    Tutti i fondotinta prevedono una vasta gamma di colori e tonalità, in modo da agevolare la scelta di quello ideale per ogni tipo di incarnato. Per valutare quale sia il più adatto a noi, è importante testarlo su una zona del viso solitamente meno esposta alla luce solare, come l’interno del polso o l’angolo inferiore della mandibola. In questo modo avremo una stima più precisa del colore esatto della nostra pelle, a prescindere dall’abbronzatura o da eventuali discromie. Il fondotinta ideale deve consentire lo stesso identico colore tra il viso e il collo, senza creare antiestetici stacchi di tonalità.

    Cercate sempre di vagliare tra più opzioni, testando almeno tre toni di fondotinta.

    Può capitare che il vostro fondotinta preferito non venga prodotto nella tonalità esatta del vostro incarnato. In questo caso potreste sceglierlo in base alla stagione, ad esempio. In autunno non avrebbe senso prendere quello leggermente più scuro, dato che l’abbronzatura tende a svanire proprio in questo periodo. Viceversa, in previsione dell’estate, potreste optare per quello leggermente più scuro.

    Se invece volete un risultato davvero preciso, allora potreste acquistare due fondotinta della stessa marca e azienda, per miscelarli insieme prima di stenderli sul viso.

    Per quanto riguarda l’applicazione, il fondotinta andrebbe steso su tutto il viso con l’aiuto di un pennello apposito o con una spugnetta inumidita di acqua o prodotti fissanti specifici. Se utilizzate il pennello, partite sempre dal centro del viso, ad esempio dal naso, ed assicuratevi di aver “tirato” bene tutto il prodotto verso l’esterno prima di aggiungerne ancora. La spugnetta invece è più adatta ad un trucco naturale. Per un risultato ottimale, inumiditela e strizzatela bene, quindi prelevate con uno degli angoli il fondotinta dal dorso della vostra mano, e procedete picchiettando sul viso.

    In commercio esistono davvero molti tipi di fondotinta, per cui si dovrebbe scegliere quello più adatto anche in base alla nostra pelle e alle nostre esigenze.

    Il fondotinta fluido è sicuramente quello più usato. Questo formato si adatta a qualsiasi pelle, in base agli ingredienti e alla formulazione specifica, e può garantire un risultato più naturale se viene sfumato correttamente, o più coprente se applicato con il pennello.

    Il fondotinta compatto è disponibile in cialda o in stick, ed è molto coprente, per cui va bene soprattutto per le pelli acneiche o con particolari discromie.

    Un altro tipo di fondotinta è quello in polvere, ottimo per le pelli grasse o miste. Le polveri minerali che lo compongono, infatti, garantiscono un’elevata assorbenza del sebo in eccesso, per un risultato mat a lunga tenuta. Si applica con l’apposito pennello kabuki, con setole grandi, fitte e piatte.


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.