Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Extension ciglia, quante curve esistono e quando si usano?

    Pubblicato il 15/04/2020 nella categoria Bellezza e Benessere

    Il mondo del beauty ,offre una vasta scelta di trattamenti per il viso; lo sguardo però, si sa , è la parte più comunicativa quindi le donne scelgono di curarlo con un’attenzione particolare!
    Un aiuto fondamentale per la valorizzazione dello sguardo, sono le extension ciglia ,ormai approdate da diversi anni in quasi tutti i nostri centri di bellezza.
    Il principio delle extension consiste nell’applicare , su ogni ciglia naturale , un pelo sintetico per infoltire e allungare le ciglia naturali.
    Questa tecnica, nello specifico, viene chiamata tecnica ONE TO ONE e dona un effetto mascara piacevolmente naturale.
    Se invece si desidera qualcosa che possa regalare un effetto più “strong”, via libera alla tecnica VOLUME, in cui si applicano più ciglia (creando al momento un ventaglio ) su ogni ciglia naturale.

    Quante curve di extension esistono e come si usano ?

    Ogni volta che ammiriamo un set di extension ciglia, quando la cliente apre gli occhi al termine del trattamento, è una piacevole sorpresa.
    Già, perché anche se spesso viene usata la stessa tecnica ,sembra quasi sempre che l’effetto cambi da persona a persona. Vi siete mai chiesti il perché?
    La risposta è molto semplice; le applicatrici, oltre ad esercitarsi con la manualità, prima di ogni applicazione, durante la scelta delle extension da utilizzare, studiano la forma del viso e degli occhi delle clienti, trasformandosi in delle vere e proprie artiste dello sguardo.
    Il merito, oltre all’attento studio della professionista, è della vastità dei prodotti che attualmente esistono sul mercato. L’elemento principale che aiuta a giocare con forme ed effetti, è la curvatura delle extension.
    Approfondendo questo argomento, durante la consulenza, potrete fare delle richieste specifiche all’operatrice, che tradurrà il vostro desiderio nella giusta scelta delle extension da applicare.

    Se invece, siete LashMaker e lavorate in questo settore, questo articolo, potrà aiutarvi a capire come e quando usare le diverse curvature.
    La prima domanda che un’applicatrice dovrebbe dovrà servire a capire se la cliente desidera un effetto più o meno naturale; questo è il punto da dove iniziare e su cui soffermarsi qualche minuto in più.
    L’extension ciglia, soprattutto per chi le indossa per la prima volta, rappresentano un cambiamento, seppur ovviamete in positivo, di ogni viso.
    Una curvatura troppo accentuata, anche se esteticamente bella, può, delle volte, far sembrare l’effetto, un po’ troppo artefatto.
    Se non avete mai fatto extension ciglia e desiderate qualcosa di naturale, l’applicatrice potrà optare per una curvaturapiù naturale, che corrisponde ad una B o una C.
    Il secondo punto fondamentale è invece la forma; ed è qui che entra in gioco l’esperienza dell’operatrice.

    Già , perché la cliente può avere la sua preferenza ma solo chi è del settore può consigliarvi o sconsigliarvi cosa è davvero adatto a voi. Affidatevi sempre a professioniste in modo da poter ottenere ciò che desiderate.

    Con le extension, siamo in grado migliorare la forma dell’occhio e correggere eventuali piccoli difetti, per questo la scelta risulta fondamentale!
    L’ampia scelta di curvature ci permette di utilizzare diverse curve, anche stesso set di extension, valorizzando i punti di forza dello sguardo e distogliendo l’attenzione sui difetti.

    Vediamo nel dettaglio quante curvature esistono e quando è meglio usarle :

    • curvatura J : è molto simile alla curvatura delle ciglia naturali. Si può usare su occhi asiatici per un effetto molto naturale.
    • curvatura B : anche questa è molto dritta e naturale , viene usata per occhi infossati o ravvicinati.
    • curvatura C : è una via di mezzo tra la B e la D. SI tratta della curva maggiormente utilizzata, perché si adatta a quasi tutti i tipi di occhi. Meglio non utilizzarla se ci troviamo di fronte ad una palpebra cadente.
    • curvatura D : questa è la curvatura più accentuata. Si usa per effetti più evidenti ma anche per correggere un occhio “ all’ingiù” in modo da aprire di più lo sguardo.
    • curvatura LC : la base, molto dritta, favorisce la tenuta su ciglia naturali molto.

    Queste sono tutte le curvature di extension , vi siete fatti un’idea su quali preferite?

    Se sei un professionista del settore e vuoi approfondire le tue conoscenze, puoi approfittare dei corsi che organizza ITALIAN BEAUTY ACADEMY sul mondo delle extension ciglia.


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.