Versione Italiana LashBar Sito LashBar in russo English version LashBar
  • Come lenire gli occhi stanchi in inverno

    Pubblicato il 19/12/2016 nella categoria Occhi

    L’inverno è una stagione particolare, perché le donne spendono molto più tempo al chiuso per ragioni legate alle fredde temperature. Il riscaldamento domestico o installato a lavoro tende a seccare molto gli occhi, soprattutto se è di natura elettrica e a questo merita di essere aggiunta la mancanza di luce, che porta spesso gli occhi a stancarsi e ad apparire gonfi nell’area oculare. Le ragioni sono molte, dal computer che viene osservato con più attenzione rispetto alle giornate luminose e stanca quindi gli occhi, fino al passaggio dal caldo al freddo che restringe i capillari delicati che si trovano in questa area del viso.

    Come lenire gli occhi stanchi in inverno? Di base gli occhi meritano di essere riposati con costanza ed è quindi ideale concedersi 5 minuti di pausa ogni ora e non osservare lo schermo del computer continuamente, per riposare la vista e ossigenare il cervello. Una piccola pausa ogni tanto permette anche di rilassare la muscolatura e di aumentare la concentrazione, soprattutto se il lavoro si svolge sempre al terminale. A queste buone pratiche professionali meritano di essere legate delle azioni che salvaguardano la salute degli occhi e la bellezza dell’area perioculare.

    In ufficio o durante il lavoro è ideale tenere a portata di mano un collirio naturale, che può essere applicato quando gli occhi si sentono stanchi e si notano difficoltà nella vista. Lo scopo è di idratare l’area, perché il monitor e le condizioni ambientali possono indurre uno stato di secchezza. È quindi importante rendere l’ambiente più salubre, portando un coccio dove aggiungere calda da sistemare nei termosifoni. Si può aggiungere anche qualche goccia di essenza aromatica, che può essere scelta in versione di olio essenziale balsamico, ottimo per purificare l’ambiente e lenire le infiammazioni alle vie respiratorie.

    lenire-occhi-inverno

    A casa gli occhi meritano di ricevere qualche attenzione in più nel corso dell’inverno. Una ricetta semplice e molto efficace chiede di preparare una camomilla molto forte e di lasciarla intiepidire, quindi di applicare delle garze imbevute di liquido per almeno cinque minuti ad occhi chiusi. La camomilla rasserena l’area, idrata l’occhio e lo rinfresca, aiutando le palpebre a sgonfiarsi e rendendo lo sguardo immediatamente più luminoso. Al posto della camomilla può essere usata anche la malva o qualsiasi altra pianta dalle virtù lenitive.

    È quindi importante applicare una buona crema contorno occhi, formulazione che è preparata con ingredienti ad hoc, adatti a proteggere e ad idratare questa delicata area del viso. I cosmetici contorno occhi meritano di essere applicati al mattino prima della base trucco e anche alla sera, sotto forma di siero o crema nutriente. Chi nota palpebre tese e gonfie può scegliere di applicare un tonico apposito, che favorisce la micro-circolazione e aiuta l’area a sgonfiarsi a e lenirsi. Anche il trucco deve essere scelto con cura, quindi via libera a fondotinta e basi idratanti, che sanno creare una buona base trucco senza seccare la pelle, ma idratandola nel corso della giornata con ingredienti formulati appositamente per questo scopo.


Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.